Pubblicità
7.9 C
Genova
15.4 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità
HomeLiguriaPresentato a Genova e La Spezia il programma regionale triennale di rigenerazione...

Presentato a Genova e La Spezia il programma regionale triennale di rigenerazione urbana

Sono stati presentati oggi, presso la sede di Anci Liguria a Genova, ai Comuni delle province di Genova e Spezia il Programma triennale regionale, 2024-2026, di rigenerazione urbana e i finanziamenti regionali per edilizia scolastica e residenziale pubblica. Quello odierno è il primo dei due incontri dedicati al tema sul territorio. Il secondo, riservato alle province di Imperia e Savona, si svolgerà mercoledì 24 gennaio alle 11 presso il palazzo Tagliaferro di Andora.

A illustrare le rinnovate modalità per la richiesta di contributo, ai tanti amministratori presenti, l’assessore all’Urbanistica Marco Scajola coadiuvato dal direttore di Anci Liguria Pierluigi Vinai e dai tecnici regionali.

La procedura di assegnazione dei fondi non sarà più fatta attraverso bando, ma con una manifestazione di interesse che porterà a stilare elenchi con riparto dei fondi su base provinciale secondo il fabbisogno e sulla base del livello di progettazione. Le risorse saranno programmate in modo coordinato e comprenderanno tutti i fondi disponibili per i quali sarà previsto obbligatoriamente un cofinanziamento minimo del 5% da parte di Comuni. Verrà infine semplificata la piattaforma di inserimento dati e fornita la possibilità di caricarli in maniera continuativa.

“Abbiamo deciso di rinnovare le modalità di assegnazione dei fondi per: semplificare, programmare insieme e creare una banca dati di tutti i progetti – dichiara l’assessore regionale Marco Scajola -. Dal 2021 al 2023 abbiamo messo in cantiere la cifra record di 113 interventi di rigenerazione urbana per circa 23 milioni di euro, ma intendiamo migliorare ancora. Attraverso la riqualificazione di piazze, vie, alloggi, centri stiamo dando un volto nuovo a tutta la Liguria da Ventimiglia a Sarzana diventando un modello, in materia, a livello italiano. Per il 2024 avremo a disposizione oltre 8 milioni di euro unendo tutte le risorse. Una cifra importante che intendiamo sfruttare al massimo per proseguire sulla strada tracciata in questi anni. Con l’incontro odierno, insieme ad Anci, ci siamo messi a completa disposizione dei Comuni per lavorare in sinergia e ottenere i migliori risultati possibili per la Liguria”.

“Il finanziamento di rigenerazione urbana per il 2024 viene messo in campo da Regione Liguria con fondi importanti destinati alle comunità locali con un’azione sinergica, dove Anci promuoverà e accompagnerà i Comuni interessati a partecipare – afferma il direttore di Anci Liguria Pierluigi Vinai -.Per facilitare la partecipazione abbiamo previsto due incontri, nel centro-levante e nel ponente della Liguria, con obiettivo ultimo quello di consentire alle comunità locali, marittime o rurali, piccole, medie o grandi, di rigenerare la loro infrastrutturazione urbanistica senza perdere l’identità e le radici”.

I limiti massimi di finanziamento sono confermati a 250mila euro per i comuni sotto i 10mila abitanti e 350mila euro per quelli con popolazione superiore. Entro l’inizio di marzo sarà operativa la nuova piattaforma semplificata per la presentazione delle richieste di contributo. Saranno effettuate apposite riunioni per l’illustrazione delle modalità di inserimento dei dati.

Le domande presentate entro il 20 aprile potranno accedere a una prima tranche di finanziamenti con risorse del Fondo strategico regionale. Le domande presentate entro il 31 luglio accederanno invece a una seconda tranche con risorse del Fondo strategico regionale, della legge 145/2018 e di fondi regionali per Erp e barriere architettoniche.

 

(22 gennaio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 



PubblicitàEmozioni uniche - Acquario di Genova

LEGGI ANCHE