Incendio nella notte all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure. Cinquanta intossicati

Pubblicità

Altri Articoli

CONDIVIDI

di Redazione Genova

Più di cinquanta pazienti trasferiti in piena notte, tre di loro intossicati, uno ricoverato in rianimazione, a causa dell’incendio divampato in piena notte nel padiglione chirurgico dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, il più grande del ponente ligure, per cause ancora in corso di accertamento.

Secondo il quotidiano Repubblica potrebbe essere l’esplosione di una bombola di alla base dell’incendio sviluppatosi verso l’una e trenta, incendio che ha prodotto una grande quantità di fumo, ma per il comunicato stampa inviato dalla Regione Liguria l’incendio sarebbe di origine dolosa.

Mentre si fa la conta dei danni e delle persone ferite o intossicate, la Regione Liguria annuncia che verso le 12.30, il presidente della Regione Liguria Toti,, anche assessore alla Sanità effettuerà un sopralluogo presso l’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, dove nella notte è divampato un incendio nel padiglione chirurgico. Toti apparirà, riteniamo, per il soluto profluvio di ringraziamenti e perché sotto elezioni è importante apparire, mentre ricorda: “Stiamo lavorando” il plurale è d’obbligo, “per cercare di limitare il più possibile i disagi e riprogrammare a stretto giro le visite e gli interventi che erano programmati a partire da oggi e nelle prossime settimane, considerato che una parte dell’immobile è stato reso inagibile dalle fiamme”.

 

(5 settembre 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 



Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: