Home / Comune di Genova / Il progetto per una pista ciclabile in dono e la giunta di Genova gongola. Quanto alla realizzazione…

Il progetto per una pista ciclabile in dono e la giunta di Genova gongola. Quanto alla realizzazione…

di Gaiaitalia.com, #Genova twitter@gaiaitaliacomlo

 

 

Si tratta del progetto di “Ciclabile e pedonale urbana” donato da Confprofessioni Liguria (che riunisce 17 professioni ordinistiche) e dall’Associazione Dottori Commercialisti Liguria all’Amministrazione comunale e che è stato presentato oggi pomeriggio nel corso di una conferenza stampa cui hanno partecipato il sindaco Marco Bucci e il presidente Confprofessioni Liguria Roberto De Lorenzis e gli architetti Gianni Gaggero e Luca Dolmetta. Presenti anche il vicesindaco e assessore alla mobilità Stefano Balleari, l’assessore alle manutenzioni e lavori pubblici Paolo Fanghella, l’assessore all’urbanistica Simonetta Cenci e il consigliere delegato affari legali Federico Bertorello

Il disegno – non uno studio di fattibilità, ma una proposta – collega due aree importanti e densamente popolate e si snoda da Sampierdarena a Boccadasse. Un tratto ciclabile, quasi completamente fronte mare, di circa 11 chilometri, di una larghezza che consenta il transito di due ciclisti affiancati nei due sensi, ben protetto, separato dal traffico veicolare e con una pendenza minima.

“E’ il secondo dono, dopo quello del waterfront di Levante – ha detto il sindaco Marco Bucci – che riceviamo come amministrazione comunale in pochi mesi. È il segno che c’è interesse da parte della città per la nostra azione amministrativa. Genova ha una buona tradizione ciclistica dal punto di vista sportivo, minore per quanto riguarda la mobilità sulle due ruote “verdi”. Faremo tutto il possibile perché questo disegno venga realizzato”. Per quanto ci riguarda, come osservatori imparziali, registriamo che i doni difficilmente vengono dal cuore… In più è il progetto ad essere donato, non le palanche per la sua realizzazione. Quelle dovranno uscire dalle casse comunali. Ed è lecito preoccuparsi.




(28 novembre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: