Il Coro Accademico dell’Ucraina al Teatro Carlo Felice il 25 e 27 aprile

Date:

Share post:

di Redazione Cultura

Arriva per la prima volta in Italia dallo scoppio del conflitto bellico, il Coro Popolare Accademico d’Onore Nazionale Ucraino ‘G. Veryovka’ fuggito da Kiev il 5 aprile scorso e ora ospite a Varsavia. Regione Liguria, in un’iniziativa coordinata dall’assessorato alla Cultura, ha accolto la proposta dell’associazione Pokrova di ospitare il coro nazionale, scegliendo di essere la prima tappa italiana di un tour che potrà portare gli artisti a esibirsi in eventi benefici.

L’iniziativa ligure, con il concerto aperto alla cittadinanza e fissato per mercoledì 27 aprile alle 19.45 al Teatro Carlo Felice, ha visto l’adesione e il coinvolgimento, oltre che del Comune di Genova, di ILSREC, Istituto Ligure per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea. Il concerto avrà un’anteprima il 25 aprile alle ore 19.45, nell’ambito del concerto tradizionale organizzato dal Teatro per festeggiare il giorno della Liberazione. In quell’occasione il coro “National Ukrainian Folk Ensemble Veryovka” si esibirà in un canto di liberazione e nell’inno nazionale ucraino. L’intera iniziativa rientra pertanto nelle celebrazioni per il 77-esimo anniversario della liberazione d’Italia dal nazifascismo.

L’ingresso del concerto in programma mercoledì 27 aprile è a offerta libera fino ad esaurimento dei posti a sedere prenotabili su https://www.orientamenti.regione.liguria.it.
I concerti sono realizzati in collaborazione con Fondazione Teatro Carlo Felice, Orientamenti, Associazione Pokrova, Costa Crociere e Trenitalia-Ferrovie dello Stato.
A partire da giovedì 28 aprile il coro sarà impegnato in una tournée a bordo della nave da crociera ‘Costa Firenze’ che partirà da Genova. Busitalia, Trenitalia e Ferrovie dello Stato si faranno carico del trasporto del coro da Varsavia a Genova e di tutti i trasferimenti necessari in Italia.

Il Coro Veryovka è un ensemble unico, che rappresenta una sintesi dell’inesauribile fonte d’arte popolare che le numerose, vaste e lontane regioni dell’Ucraina, popolate da etnie tra loro profondamente diverse, rappresentano. Fondato quasi 80 anni fa, l’11 settembre 1943, da Grigory Guriyovych Veryovka, suo primo direttore, il coro assunse il suo nome nel 1965, ottenendo il prestigioso status di Coro Nazionale nel 1997. Il repertorio del coro comprende le epiche canzoni cinquecentesche, le tipiche scene corali umoristiche popolari, i testi, canti e balli rituali eseguiti in occasione di matrimoni, feste familiari e del raccolto, i canti natalizi. Il coro annovera nei suoi programmi concertistici anche i tesori canori di popoli lontani, di tutto il mondo, composizioni originali in cui musica, canto e danza si fondono. L’ensemble spazia dall’etnia e dal folklore, agli arrangiamenti a cappella classici e a brani originali scritti da compositori contemporanei.

 

(20 aprile 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



ALTRI ARTICOLI

“Meglio Fare 100 Cose Bene che una Male. Come diventare un creativo multifunzionale” di Max Nardar

di Redazione Cultura Nell’opera “Meglio Fare 100 Cose Bene che una Male. Come diventare un creativo multifunzionale” di Max...

La grande mostra a 100 anni dalla nascita di Vittorio Gassman dal 7 luglio al 18 settembre 2022

di Redazione Cultura Celebrare il centenario di Vittorio Gassman attraverso una grande mostra, la prima a lui dedicata, significa...

BOEM, il 2 e 3 luglio a Bogliasco spiaggia e molo si trasformano in palchi sul mare

di Redazione Genova Sabato e domenica, 2 e 3 luglio, a Bogliasco si svolge la prima edizione di BOEM,...

Allerta meteo gialla per temporali dalle 10 alle 20 di martedì 28 giugno

di Redazione Genova Il Coc (Centro Operativo Comunale) si è riunito nel pomeriggio di oggi e, sulla base della...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: