Pubblicità
6.4 C
Genova
12.6 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità
HomeImperiaE i "No Vax" la fanno pagare subito a Toti: "Ennesima dimostrazione...

E i “No Vax” la fanno pagare subito a Toti: “Ennesima dimostrazione di inciviltà” e sposta 114 sanitari No Vax

GAIAITALIA.COM GENOVA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione, #liguria

Scritte vandaliche sui muri del punto vaccinale di Taggia sono il ringraziamento dei No Vax per l’esternazione di Toti che ricordava come i No Vax siano i persecutori e non i perseguitati, palesandosi immediatamente nelle spoglie reali e non in quelle millantate di costituzionalisti difensori delle libertà.

Scritte vandaliche sui muri, inneggianti all’assassinio, al vaccino=morte, insomma i soliti No Vax che il presidente Toti che non gli fa mancare nulla, nemmeno stavolta, e rilascia una nota stampa che trasuda determinazione.

“L’ atto di vandalismo da parte dei no vax all’hub vaccinale di Taggia è l’ennesima grave mancanza di rispetto verso i medici e gli operatori sanitari che ogni giorno, feste comprese, lavorano per tutelare la salute di tutti i cittadini. Un’offesa anche ai liguri che hanno scelto di mettersi in sicurezza tutelando se stessi e gli altri. Per questo il gesto di maleducazione e inciviltà che si è verificato a Taggia, il secondo dopo che qualche giorno fa era stato imbrattato il centro vaccinale di Camporosso, non deve passare sotto silenzio e mi auguro che i responsabili paghino per questo atto vile”. Il comunicato stampa del presidente di Regione Liguria e assessore alla Sanità Giovanni Toti immediatamente dopo che la notte scorsa l’hub vaccinale di Taggia in provincia di Imperia è stato imbrattato da ignoti che hanno deturpato muri e cartelli della segnaletica con scritte contro i vaccini.

Che tocchi regalargli una vita, a questi qua?

E mentre risponde all’attacco 114 sanitari in Liguria che ad oggi non hanno accettato di sottoporsi alla vaccinazione, dopo l’entrata in vigore del Dl 44, sono stati sospesi senza stipendio o spostati a servizi non a contatto con i malati. “Mi auguro che i pochi che fino ad oggi non hanno accettato di vaccinarsi agiscano con responsabilità – ha spiegato il presidente di Regione Liguria e assessore alla sanità Giovanni Toti -. La percentuale dei sanitari no vax, sui circa 25.000 che operano in tutta la Liguria, è irrisoria e questo fa capire che siamo andati nella giusta direzione ma chi lavora nell’ambito della Sanità non può diffidare della scienza, mettendo a rischio gli stessi pazienti”.

I sanitari che hanno rifiutato la vaccinazione sono 49 all’ospedale San Martino di Genova, 9 all’Istituto pediatrico Gaslini, 3 all’Evangelico, 0 al Galliera, 0 in Asl1, 17 in Asl2, 22 in Asl3, 14 nella Asl4 e 0 in Asl5.

E, dopo il successo dell’Open Night del 18 agosto con oltre 1400 vaccini somministrati, domani si replicherà in tutte le Asl della Liguria, con la possibilità di effettuare senza prenotazione la prima dose o di anticipare la seconda (compresi i ragazzi nella fascia 12/18 anni): “Ora dovranno mettersi in sicurezza soprattutto i liguri tra i 50 e i 59 anni – ha aggiunto il presidente Toti -. In questa fascia hanno aderito alla campagna in 194.530, il 76,85% del totale. Una percentuale che si dovrà inevitabilmente alzare per far sì che queste persone possano mettere in sicurezza se stesse e gli altri prima dell’autunno”. Intanto sono 212 i nuovi positivi al Covid-19 oggi in Liguria, a fronte di 3.147 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 3.355 tamponi antigenici rapidi.

Di seguito, e in chiusura, gli orari dell’Open Night del 20 agosto:

Asl1 – Palafiori Sanremo (orario dalle 19 ale 22)
Asl2 – Cairo Montenotte (hub Sunrise) e Alassio (orario dalle 20 alle 23)
Asl3 – Hub San Benigno (torri Msc, orario 20-24)
Teatro della Gioventù (orario 19-23)
Sala Chiamata del Porto (orario 19-22)
Asl4 – hub San Francesco di Chiavari (orario 19 – 22)
As5 – Lerici-San Terenzo (orario 19-22)

 

(19 agosto 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 



PubblicitàEmozioni uniche - Acquario di Genova

LEGGI ANCHE