Home / Notizie / A Vado Ligure prende vita il Vado Gateway, la nuova piattaforma dei container

A Vado Ligure prende vita il Vado Gateway, la nuova piattaforma dei container

di Redazione, #VadoLigure twitter@genovanewsgaia #VadoGateway

 

Nel corso della mattinata di giovedì 12 dicembre sarà inaugurata la piattaforma dei container di Vado Ligure; inaugurazione che anticipa di un paio di mesi l’avvio vero e proprio delle attività, quando cominceranno ad arrivare le prime fullcontainer con il loro carico di cassoni colorati da caricare e scaricare e spedire a destinazione. La cerimonia di inaugurazione comincerà alle 9 del mattino e proseguirà fino alle 13 alla presenza non solo delle autorità politiche di Regione, Provincia e Comuni ma anche di figure di primo piano dello shipping mondiale.

Vado Gateway, ossia la piattaforma di container realizzata da APM Terminals e legata al colosso danese Maersk, da più di 10 anni è al centro del dibattito politico ed economico di Savona e Vado Ligure. Dopo anni di battaglie, petizioni, raccolte firme e duri scontri dialettici tra chi ha sempre sostenuto l’opera (per l’apporto che può portare al territorio savonese in termini lavorativi ed economici) e chi l’ha sempre combattuta (per le possibili conseguenze sul piano ambientale e della viabilità), la piattaforma diventa definitivamente operativa.

E prima ancora di diventare operativa la nuova piattaforma si è già assicurata l’arrivo di due importanti collegamenti marittimi di Maersk: a partire dal febbraio 2020 le navi del servizio ME2 di Maersk, che collega il Mediterraneo con il Medio Oriente e l’India, e del servizio MMX, che collega il Mediterraneo col Nord America, faranno scalo a Vado. Il nuovo terminal, semi-automatizzato, ha fondali a filo banchina di 17.25 metri e banchine di 4,5 metri sopra il livello del mare, dimensioni che consentiranno in futuro di accogliere ed operare anche le “grandi navi” di ultima generazione (ULCS – Ultra large container ships).

Vado Gateway disporrà inoltre di uno dei sistemi di accesso per i camion tra i più tecnologici al mondo. L’arrivo al terminal avverrà grazie alla presenza di 14 corsie reversibili ad alto contenuto di automazione, gestite con un sistema di “appuntamenti” denominato Truck appointment system (TAS). Una rivoluzione, certo, che ricalca però sostanzialmente il modello già in atto nei grandi porti del Sud Asiatico. Ciò che conta, comunque, sarà il saldo finale degli occupati, che potranno diminuire da una parte e crescere dall’altra. Già in servizio, a Vado Ligure, ci sono 240 addetti, dipendenti diretti del terminal che, unito a quello confinante, il Reefer, che ha uguale proprietà, porta il numero complessivo a 390. A questi si dovranno aggiungere tutti gli altri, uomini e donne di un indotto che punta a crescere insieme al terminal.

Al timone della piattaforma di Vado è già presente come managing director Paolo Cornetto. Già nota la composizione del capitale della società spartita tra due colossi: il 50,1 per cento è dei danesi di Apm Terminals, braccio operativo del gruppo armatoriale Maersk nel terminalismo marittimo; il rimanente 49,9 per cento è invece formato da un’alleanza cinese: Cosco Shipping (società terminalistica della compagnia di Stato) e dal porto di Qindao.

L’inaugurazione della piattaforma multipurpose, insieme a quella 8 giorni dopo di Costa Smeralda, la nuova ammiraglia di Costa Crociere (prima della flotta alimentata a GNL), proietterà il porto di Savona-Vado ai vertici della nautica internazionale. Questo il commento del presidente dell’Autorità Portuale Paolo Emilio Signorini:

Pensare che nel giro di due mesi questa città, con i siti di Savona e Vado, ospiterà una delle più moderne piattaforme per lo scalo di navi porta container e sia già pronta per le più grandi navi da crociera è la miglior notizia che si possa dare dal punto di vista del trasporto marittimo.

 

 

(12 dicembre 2019)

@gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 




 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: