Pubblicità
8.3 C
Genova
9.5 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità
HomeGenova EventiSampierdarena. Torna la Fiera dei Santi Cosma e Damiano

Sampierdarena. Torna la Fiera dei Santi Cosma e Damiano

GAIAITALIA.COM GENOVA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Domenica 24 settembre torna nel quartiere di Sampierdarena, la tradizionale fiera dedicata ai santi Cosma e Damiano che, come ogni anno, porterà per le strade circa cento bancarelle di dolci, generi alimentari e merci varie. La fiera sarà aperta dalle ore 8 alle 21 e si svilupperà lungo via Sampierdarena, dal numero civico 11, soprattutto nella zona limitrofa alla parrocchia di “Sana Maria della Cella e San Martino” fino all’intersezione con via Giovanetti, proprio al centro del primitivo borgo di “Sancto Petro de Arena”, nucleo originario del quartiere attorno al quale si è sviluppato l’abitato. La superficie occupata dalla fiera è di circa 2400 quadrati.

Per consentire lo svolgimento della festa, domenica 24 settembre dalle 00:00 alla   mezzanotte, e comunque fino a cessate esigenze, sono istituiti i seguenti provvedimenti di viabilità.

via San Pier D’Arena:

  • nel tratto compreso tra via Molteni e lo spigolo di levante del civ. 75, divieto di circolazione e di sosta veicolare su entrambi i lati, con rimozione forzata dei veicoli degli inadempienti, ad eccezione dei veicoli afferenti alla manifestazione;
  • nel tratto compreso tra via Giovannetti e lo spigolo di ponente del civ. 34: divieto di fermata e di sosta veicolare con rimozione forzata dei veicoli degli inadempienti, su entrambi i lati. Ripristino del doppio senso di circolazione veicolare e conferma del limite di velocità massima di 30 km/h;
  • nel tratto compreso tra i civici 110 e 116 sul lato mare e tratto compreso tra i civici 197 e 203 sul lato monte, divieto di fermata e di sosta veicolare con rimozione forzata dei veicoli degli inadempienti

I Santi Cosma e Damiano, di origine araba, la cui celebrazione, secondo il calendario della tradizione cattolica, è il 26 settembre, sono noti come Santi medici. Furono martirizzati con la decapitazione durante l’impero di Diocleziano e soprannominati “Santi senza argento e non mercenari” perché, per le loro pratiche di cura e guarigione, non vollero mai essere ricompensati in denaro o beni diversi. Presso l’entrata principale della Chiesa della Cella si trovano due statue lignee dei Santi Cosma e Damiano, realizzate intorno al 1960, particolarmente venerate dalla comunità pugliese di Sampierdarena. La festa legata ai Santi Cosma e Damiano, nella tradizione pagana, segna il ritorno alla vita invernale ed al paese d’origine, dopo l’estate trascorsa al mare o in campagna.

 

 

(23 settembre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



PubblicitàEmozioni uniche - Acquario di Genova

LEGGI ANCHE