Home / Comune di Genova / Nuovo modello gestionale nella fascia di rispetto di Prà

Nuovo modello gestionale nella fascia di rispetto di Prà

di Redazione #Genova twitter@genovanewsgaia #Prà

 

Definizione dei rapporti fra Comune di Genova e Associazione Prà Viva in ordine all’organizzazione, seppur in via non esclusiva, degli eventi che si terranno sulla Fascia di Rispetto di Prà”.

È questo lo “scopo principale” della convenzione firmata stamattina a Prà dal sindaco di Genova Marco Bucci e dal presidente dell’associazione Prà Viva, Giuseppe Tortomasi. Si tratta dell’assunzione, a pieno titolo, da parte del Comune di Genova della gestione delle concessioni alle singole realtà sportive che compongono l’associazione Prà Viva, la quale sarà di fatto trasformata da gestore degli spazi immobiliari a soggetto gestore, seppur non in via esclusiva, delle manifestazioni e delle iniziative condivise con il Comune di Genova.

Viene quindi mantenuto il ruolo di Prà Viva, e delle associazioni che la compongono, in quanto espressione delle realtà del territorio e di soggetti che nel corso degli anni hanno contribuito al rilancio della zona di Prà, anche attraverso importanti investimenti. Nella convenzione, che sostituisce la precedente firmata il 14 febbraio 2012, Prà Viva, e le Associazioni che la compongono si impegnano, per la durata della concessione, a rimborsare esclusivamente il canone demaniale concessorio corrisposto dal Comune a A.d.S.P., limitatamente per quanto loro affidato in gestione.

Al contempo, il Comune di Genova si impegna a sostenere Prà Viva, in questo suo nuovo ruolo, con un contributo annuale nella misura di 50.000 euro, previa condivisione del calendario delle manifestazioni e rendicontazione delle spese sostenute. Nell’area e negli edifici gestiti da Prà Viva dovranno essere garantite tutte le attività necessarie all’esercizio dei servizi pubblici locali.

L’atto sottoscritto, che avrà durata fino al 2049, non produrrà effetti se Prà Viva e le associazioni che la compongono non otterranno i titoli autorizzativi da parte dell’A.d.S.P., come stabilito dall’art. 45 bis C.d.N.

 





 

(11 giugno 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

 

 





 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*