Pubblicità
14.2 C
Genova
18.4 C
Roma
Pubblicità

GENOVA

Pubblicità

POLITICA

HomeNotizie68ª Regata delle Antiche Repubbliche Marinare. Consegnati a Pra' i body gara...

68ª Regata delle Antiche Repubbliche Marinare. Consegnati a Pra’ i body gara agli equipaggi maschili e femminili

Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

E’  partita oggi pomeriggio al Centro Remiero di Pra’, con la consegna dei body gara agli equipaggi maschili e femminili, la marcia di avvicinamento alla 68esima edizione della Regata delle antiche Repubbliche marinare, in programma sabato 2 e domenica 3 giugno a Venezia, nel bacino di San Marco.

Lo storico appuntamento, a cavallo tra sport e tradizione, vedrà affrontarsi Genova, Pisa, Amalfi e Venezia in una doppia competizione, maschile e femminile, preceduta come sempre da uno sfarzoso corteo storico che costituisce il momento centrale di tutta la manifestazione. Sotto gli occhi del sindaco di Genova Marco Bucci e dell’assessore comunale allo sport e presidente del Comitato cittadino di Regata Alessandra Bianchi, le 9 ragazze e i 12 ragazzi di San Giorgio hanno ricevuto i body gara con i quali, il prossimo weekend, difenderanno i colori della città della Lanterna.

Grande attesa in particolare per la prova maschile, trasmessa in diretta su Raidue domenica 3 giugno alle ore 18, con l’equipaggio genovese che scenderà in acqua da campione in carica dopo la grande vittoria ottenuta a Pisa lo scorso settembre. Gli uomini proveranno a bissare il successo della scorsa edizione con il seguente equipaggio:

  • capovoga Edoardo Rocchi (vice campione del mondo Junior a Tokyo 2019 e componente fisso dell’Italia Under 23, alla sua seconda esperienza con il galeone di San Giorgio);
  • Nicolò Pucci (spezzino, seconda esperienza);
  • Michele Maspero (un passato con la maglia azzurra nelle competizioni giovanili, seconda esperienza);
  • Luca Carrozzino (atleta del Centro remiero federale universitario di Pra’, ha partecipato ad alcune regate internazionali con il body Italia e all’ultima edizione della Regata);
  • Edoardo Marchetti (quinta esperienza consecutiva, due vittorie con il galeone bianco, campione del mondo di Coastal Rowing e svariati titoli di campione italiano di canottaggio);
  • Riccardo Altemani (campione italiano di canottaggio a sedile fisso);
  • Pietro Sitia (atleta del Centro remiero federale universitario di Pra’, nel curriculum alcuni titoli italiani, alla sua prima partecipazione alla Regata);
  • Enrico Perino (veterano del gruppo, varie vittorie nel canottaggio a sedile fisso e mobile);
  • Andrea Licatalosi (atleta del Centro remiero federale universitario di Pra’, nazionale categorie Junior e Under 23, vice campione del mondo Junior 2021);
  • Martino Cappagli (azzurro categoria Junior 2022, seconda esperienza);
  • Giacomo Costa (quinta esperienza consecutiva, due vittorie con il galeone bianco, campione del mondo di Coastal Rowing e svariati titoli di campione italiano di canottaggio);
  • timoniere Alessandro Calder (due vittorie con il galeone bianco, campione del mondo di Coastal Rowing).

La scelta e la preparazione dell’equipaggio che parteciperà alla Regata maschile sono state affidate a due allenatori di grande esperienza: Giovanni Calabrese e Giulio Basso. Giovanni Calabrese, medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Sydney 2000 nel due di coppia, ha contribuito al successo di Genova nel 2022. Vanta diversi titoli di campione del mondo come tecnico della ASD Canottieri Gavirate.  Giulio Basso, anch’egli vittorioso con Genova nella 67esima edizione della Regata, tra il 2015 e il 2021 è stato collaboratore tecnico nella nazionale italiana di canottaggio Junior, Under 23 e assoluta. Attuale responsabile tecnico del Centro remiero federale universitario di Pra’, allena quotidianamente il Rowing Club Genovese con cui ha contribuito alla vittoria di diversi titoli mondiali).

Ma gli occhi di Genova e dei genovesi sono rivolti anche all’equipaggio femminile. Diverse le ragazze alla prima esperienza sul galeone bianco ma con un ricco curriculum sportivo fatto di titoli italiani e mondiali: Maria Ludovica Costa, Gaia Boiocchi, Arlinda Brahaj, Ludovica D’Epifanio, Gemma Ghinelli, Silvia Tripi, Silvia Sciutto, Valentina Cacciacarne, Alessia Della Fazia. Il timoniere sarà Alessandro Calder, l’allenatore Enzo Mancuso che vanta diverse esperienze con il galeone genovese, avendo vinto diverse edizioni della Regata sia con l’equipaggio maschile sia con quello femminile.

Imprescindibile anche il ruolo di Stefano Crovetto, direttore sportivo e pedina fondamentale della spedizione genovese. Come da tradizione la (doppia) Regata sarà preceduta dal corteo storico che sfilerà per le strade di Venezia con una “colonna mobile” di 250 figuranti.

Il programma prevede, venerdì 2 giugno alle ore 17, la sfilata delle delegazioni in costume di Pisa, Amalfi, Genova e Venezia, da piazza San Marco lungo la Riva degli Schiavoni fino all’Arsenale, mentre alle 18.30 i quattro equipaggi femminili in rappresentanza di ciascuna delle antiche Repubbliche si sfideranno in acqua su un percorso di 1000 metri. Alle 19.30 la premiazione presso l’Arsenale – Salone Nautico di Venezia.

Sabato 3 giugno, alle ore 18, il piatto forte della manifestazione con la Regata al maschile sulla distanza di 2000 metri, dai Giardini di Sant’Elena lungo il Bacino di San Marco fino al traguardo di fronte la Basilica della Salute. A seguire la premiazione degli equipaggi nel Campo della Salute. Regata e premiazione saranno trasmesse in diretta tv su Raidue.

 

(28 maggio 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Genova
cielo coperto
14.2 ° C
15.8 °
11.2 °
90 %
1.4kmh
99 %
Gio
18 °
Ven
18 °
Sab
18 °
Dom
19 °
Lun
12 °
Pubblicità

LIGURIA CULTURA