Pubblicità
8.3 C
Genova
10.2 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità
HomeImperiaLiguria. Inaugurati gli sportelli maggiordono di quartiere di Imperia e Taggia

Liguria. Inaugurati gli sportelli maggiordono di quartiere di Imperia e Taggia

Sono stati inaugurati oggi gli sportelli “Maggiordomo di Quartiere e Custodi Sociali” nei comuni di Imperia (piazza Dante 4) e Taggia (via San Francesco 3) in concomitanza con l’effettiva ripresa dell’attività in tutta la Liguria. Il servizio, nato in forma sperimentale nel 2019 e ampliato a tutta la Regione nel 2020, ha riscosso fin da subito grandissimo successo ed è pensato per aiutare i cittadini in varie incombenze quotidiane, come portare a termine una pratica amministrativa, ritirare pacchi e pagare le bollette: tutte attività che, soprattutto nel caso di famiglie o persone anziane, possono far sorgere la necessità di un supporto. I centri attivi in Liguria, dopo la prima edizione con 18 sportelli, salgono ora a 25. Alcuni di questi, con la formula “sportello diffuso”, sono organizzati su più sedi, portando così i punti di erogazione del servizio a oltre 50.

Nel territorio imperiese, da oggi, ripartirà l’attività di quattro sportelli: Imperia affidato alla cooperativa Ancora, Taggia, Sanremo e Ventimiglia gestiti da Jobel. Lo sportello del capoluogo avrà una sede distaccata anche nel Comune di Pontedassio così come quello di Taggia che coprirà anche i Comuni di Riva Ligure e Santo Stefano al Mare ampliando così il raggio d’azione del servizio.

Il progetto, della durata di due anni, è stato potenziato e finanziato grazie alle somme del Fondo sociale europeo 2021-2027 per un investimento complessivo di 6 milioni di euro.
All’inaugurazione odierna hanno preso parte l’assessore regionale alla Formazione Marco Scajola, l’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Imperia Laura Gandolfo, il consigliere regionale Chiara Cerri, il sindaco di Taggia Mario Conio, oltre a vari rappresentanti delle realtà sopradette.

Altra novità di questa nuova edizione è una particolare formazione degli operatori, che saranno in grado, ove individuate particolari fragilità tra i cittadini più anziani, di dare informazioni affinché gli stessi possano rivolgersi ai servizi territoriali anche con la finalità di poter vedere attivato il servizio del custode sociale (una figura che viene gestita dall’assistente sociale per gli anziani ancora autosufficienti, ma che iniziano ad aver bisogno di un supporto strutturato, al fine di garantire la migliore qualità di vita possibile al proprio domicilio). Negli sportelli sarà promosso anche il servizio Informanziani, il numero verde regionale 800593235 pensato per dare assistenza ai cittadini più in là con gli anni, dando così occasione agli utenti di conoscere il servizio. Grazie all’attività di co – progettazione con il Terzo Settore, con la cooperativa sociale Agorà nel ruolo di capofila e una trentina di enti e associazioni coinvolti sul territorio, l’iniziativa “Maggiordomo di Quartiere e Custodi Sociali” coinvolgerà circa 250 operatori in tutta la Liguria, tenendo conto e azioni di coordinamento, gestione, amministrazione e rendicontazione necessarie al funzionamento del progetto.

 

 

(2 novembre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata