Home / Altre Città / Nel giorno della “Giornata della Bandiera” riconsegnata alla Città la fontana lato Accademia di Piazza De Ferrari

Nel giorno della “Giornata della Bandiera” riconsegnata alla Città la fontana lato Accademia di Piazza De Ferrari

di Redazione #Genova twitter@genova_notiz #SGiorgio

 

Riapre oggi, alle ore 13, nella “Giornata della Bandiera”, il tratto della Fontana di Piazza De Ferrari nel lato dell’Accademia, chiuso da circa cinque anni a causa di infiltrazioni nei locali tecnici sottostanti. Nella Piazza, oltre alla fontana centrale che è da sempre uno dei simboli della Città, sono presenti tre fontane a siepe, realizzate nel 2001 su progetto dell’Arch. Winkler al fine di schermare visivamente ed acusticamente la parte pedonale della piazza da quella carrabile.

Dopo il ripristino della fontana lato Palazzo della Regione, ultimato lo scorso anno, Aster ha gestito il ripristino della fontana lato Accademia, realizzando, il rifacimento completo della pavimentazione in cubetti con demolizione del sottofondo, per poter realizzare un nuovo massetto armato utilizzando, insieme al calcestruzzo, un additivo chimico cristallizzante che, oltre a rendere il massetto impermeabile, riduce il fenomeno del ritiro e della fessurazione dello stesso. Per impedire ulteriormente i fenomeni infiltrativi, il sottofondo è stato ulteriormente impermeabilizzato con la posa di una membrana in resina poliuretanica. Successivamente è stata ripristinata la pavimentazione con i cubetti precedentemente rimossi compresa la relativa stuccatura a base cementizia.

In parallelo è stato completamente ricostruito la canaletta di raccolta dell’acque in superficie, che risulta ad oggi completamente impermeabile ed è stato verificato l’impianto idraulico (comprese le pompe) che alimenta la fontana. Anche la seconda fontana è pertanto oggi in grado di ripartire, garantendo il completo ricircolo dell’acqua e quindi un sensibile risparmio in termini di consumi.

 





 

(23 aprile 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: