Home / Cronaca Liguria / La procura di Genova indaga su Booking.com

La procura di Genova indaga su Booking.com

di Redazione #Genova twitter@gaiaitaliacomlo #Cronaca

 

Dopo quelli aperti con Facebook, Google ed Amazon il Fisco Italiano ha dato il via ad una nuova azione contro Booking.com gigante della prenotazioni di camere d’albergo e alloggi al “miglior prezzo possibile”; nel dettaglio la procura di Genova ha aperto un fascicolo d’indagine che ha affidato ai finanzieri del Primo Gruppo, che ipotizza, scrive Repubblica, nei confronti del colosso mondiale delle prenotazioni on line, l’omesso versamento dell’Iva.

L’omesso versamento dell’Iva è una violazione di natura fiscale che diventa penale quando supera la soglia di 250mila euro di debito col fisco. Maggiori chiarimenti, e quindi una svolta, dovrebbero giungere con la risposta alla rogatoria che i pm italiani hanno chiesto all’Olanda. Booking.com ha infatti sede ad Amsterdam. Scrive ancora Repubblica che la contestazione riguarda il mancato pagamento dell’Iva sulle prenotazioni di camere o appartamenti di privati.

 





(28 dicembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 


 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: