20.5 C
Genova
domenica, Agosto 1, 2021
Pubblicità

Cocaina dalla Germania a Genova attraverso la Costa Azzurra: arresti della Polizia

di Redazione #Genova twitter@genovanewsgaia #Cronaca

          

Alle prime ore del mattino la Polizia di Stato, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Genova, ha dato esecuzione ad un’ordinanza emessa dal locale Gip che dispone 8 custodie cautelari in carcere,  2 misure degli arresti domiciliari e 7 obblighi di dimora, nei confronti di altrettanti soggetti di nazionalità italiana ed albanese indagati, a vario titolo, per importazione e detenzione a fini di spaccio di ingenti quantitativi di cocaina, che veniva smerciata al dettaglio in questo capoluogo.

L’indagine, iniziata nel 2017, ha consentito di individuare due fratelli albanesi che si occupavano dell’importazione di cocaina dalla Germania in Liguria, sfruttando i contatti che intrattenevano con dei connazionali residenti in quel Paese; i due, utilizzando alcuni corrieri che, transitando attraverso la Francia, ove esisteva una base logistica in Costa Azzurra, trasportavano lo stupefacente a Genova, distribuivano la sostanza a una capillare rete di spacciatori, dislocata nel capoluogo ligure, che provvedeva al suo smercio al dettaglio.

Durante le investigazioni, supportate da intercettazioni telefoniche ed ambientali e servizi di osservazione, erano già stati eseguiti 18 arresti in flagranza. Gran parte dei provvedimenti restrittivi sono stati adottati nei confronti di soggetti che ricevevano lo stupefacente per la sua successiva immissione sul mercato; nel corso delle indagini, complessivamente, sono stati sequestrati circa 5 Kg di cocaina.

L’operazione di oggi ha consentito di disarticolare un fiorente e strutturato traffico di cocaina dall’estero all’Italia, che produceva ingenti guadagni per gli indagati i quali, come emerso dalle attività di intercettazione telefonica, erano intenzionati a reinvestire i proventi dell’illecita attività nel circuito legale: uno degli indagati, per esempio, voleva avviare una attività commerciale.

All’attività, oltre a operatori della Squadra Mobile di Genova e il Reparto Prevenzione Crimine Liguria, coadiuvati da quelli della Direzione Centrale per i Servizi Antidroga e del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato, ha preso parte anche personale della Squadra Mobile di Brescia.

Allo stato attuale sono stati eseguite 10 misure cautelari.

Informa un comunicato stampa della Questura di Genova.

 

(17 novembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 



POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,521FansMi piace
2,368FollowerSegui
119IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: