Home / Cronaca Liguria / Arresti tra i pusher e cronache di ordinaria cronaca

Arresti tra i pusher e cronache di ordinaria cronaca

Spaccio a Genova, immagine di repertorio

di Redazione #Genova twitter@genovanewsgaia #Cronaca

 

Gli agenti del Commissariato Centro hanno arrestato nel pomeriggio del 7 giugno, un 28enne nigeriano, senza fissa dimora, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. I poliziotti hanno notato il ragazzo, seduto su una panchina del parco, vicino a 3 Istituti scolastici,  nascondere tra le mani un sacchetto trasparente con fare sospetto e nervoso. Il ragazzo alla vista degli operatori ha repentinamente gettato tra i rovi lì vicino il sacchetto contenente della sostanza di colore verde e marrone, risultata poi essere marijuana, per un peso complessivo di 27 grammi.

Durante un servizio di controllo straordinario, sempre nel pomeriggio del 7 giugno, i poliziotti del Commissariato Pré, ieri pomeriggio, insieme ad altre forze di polizia, hanno controllato quattro esercizi commerciali in via Pré: in uno di essi, già teatro recentemente dell’ arresto di un senegalese per droga, è stato segnalato in via amministrativa un 21enne gambiano, già pregiudicato per reati specifici, poiché trovato in possesso di  0.11 grammi di hashish. Nello stesso frangente è stato arrestato un altro gambiano 23enne pluripregiudicato, irregolare nel nostro paese e senza fissa dimora, il quale alla richiesta degli operatori di esibire un documento, ha tentato di darsi alla fuga nei vicoli con spintoni e calci. E’ stato quindi arrestato per danneggiamento, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e segnalato in via amministrativa per ubriachezza insieme ad un 26 enne senegalese.

Nella notte tra il 7 e l’8 giugno, infine, attorno alle 2.40 i poliziotti delle volanti dell’U.PG. hanno arrestato un 33enne genovese per ricettazione, guida in stato di ebrezza e resistenza a P.U. L’uomo a bordo del suo scooter, non si è fermato all’ALT imposto dalla polizia, dandosi alla fuga.

Il 33enne intercettato in Corso Martinetti, dove ha tamponando una volante della polizia, ha cercato di proseguire la sua corsa a piedi ma è stato immediatamente bloccato dagli agenti coinvolti nell’incidente. Durante il controllo si è constatato che l’uomo era alla guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche e psicotrope e lo scooter sul quale viaggiava era oggetto di furto. E’stato processato per direttissima.

 




 

(8 giugno 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 




 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: