Home / Altre Città / Differenza Donna si costituisce parte civile nel processo contro Marco Camiciottoli, sindaco leghista di Pontinvrea che augurò lo stupro a Laura Boldrini via social

Differenza Donna si costituisce parte civile nel processo contro Marco Camiciottoli, sindaco leghista di Pontinvrea che augurò lo stupro a Laura Boldrini via social

di Redazione #DifferenzaDonna twitter@gaiaitaliacomlo #Boldrini

 

 

Differenza Donna ONG ammessa da parte del giudice del tribunale di Savona come parte civile, insieme ad altre Associazioni impegnate nella lotta contro la violenza sulle donne, nel processo contro il Sindaco leghista di Pontinvrea Marco Camiciottoli che ha augurato lo stupro a Laura Boldrini con un post sui social.

La tutela della dignità di Laura Boldrini è stata di fatto riconosciuta come un bene meritevole che riguarda i diritti di tutte le donne. Differenza Donna sin dal 1989 è impegnata su scala internazionale e nazionale nella tutela dei diritti umani delle donne, diritti inviolabili e costituzionalmente garantiti, quali il diritto alla vita, all’integrità fisica, all’incolumità individuale, alla libertà personale, alla salute.

Dal 1992 ad oggi si è costituita parte civile in numerosi processi per violenza contro le donne per sostenere la loro libertà e rivendicare i loro diritti. Tra i più recenti si ricordano il processo relativo all’omicidio della giovanissima Sara Di Pietroantonio compiuto dall’ex fidanzato e il processo penale contro Talluto, accusato del reato di epidemia per aver deliberatamente contagiato oltre 40 donne con il virus dell’HIV.

A questo link il testo integrale della dichiarazione di costituzione di parte civile presentata da Differenza Donna al Tribunale penale di Savona.

 





 

(17 settembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: