Home / Genova / Genova su tv e giornali nazionali e internazionali, la propaganda del Comune gongola

Genova su tv e giornali nazionali e internazionali, la propaganda del Comune gongola

di Redazione #Genova twitter@gaiaitaliacomlo #Liguria

 

 

Sono più di settanta i servizi stampa e TV dedicati a Genova, che spaziano dalla cultura all’outdoor al cibo: il lavoro di promozione della città attraverso il supporto alla stampa nazionale e internazionale realizzato dal Comune di Genova – Assessorato al Marketing Territoriale, Cultura e Politiche Giovanili – porta i suoi risultati.

Durante questa settimana Genova ha ospitato molte TV e testate giornalistiche, complice il grande appeal del Campionato Mondiale del Pesto al Mortaio, della campagna in sostegno alla candidatura UNESCO e dell’azione social #worldpestoday.

La rubrica di Rai 1 “Buongiorno Benessere” e il programma di Rainews24 “Mordi e fuggi” hanno effettuato le riprese per due servizi sulla città, sulla cucina genovese e sul suo re, il pesto, che andranno in onda la prossima settimana.

Il pesto, il suo Campionato, gli eventi della Settimana del Pesto – organizzata dalla Regione Liguria – e la candidatura UNESCO sono stati protagonisti di passaggi su radio nazionali importanti, come Radio Deejay e Radio Montecarlo, e se ne è parlato al TG4 e al TG5; contemporaneamente ne è stata data notizia su testate nazionali  quali Il Messaggero, Repubblica, Viaggi del Gusto, Famiglia Cristiana, Plein Air, Tu Style e molti altri, sia cartacei che web.

Non si parla solo di pesto: il TG5 – “Arca di Noè” ieri 16 marzo ha girato un servizio sulla mostra “Krypto” del Museo di Storia Naturale “G. Doria”; il mensile Bell’Italia dedica, sul numero attualmente in edicola, un articolo all’itinerario dei Forti; mentre l’edizione web de La Stampa ha pubblicato un pezzo sui parchi di Nervi, e il Touring Club online si è concentrato sulla mostra “Ciao” alle Raccolte Frugone, sempre a Nervi.

Ieri a Genova, la BBC 4 – rete culturale dell’emittente televisiva britannica – ha effettuato le riprese nei Musei di Strada Nuova a Palazzo Rosso e in particolare al celebre ritratto di Paolina Adorno Brignole Sale  di Anton Van Dyck, dedicando a Genova una puntata della terza serie  programma “Britains Lost Masterpieces”.

Infine, la trasmissione “Invitation au voyage” dell’emittente “Arte TV” ha realizzato un servizio di presentazione sulla città, trasmesso in Francia e in Germania.





 

(17 marzo 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: