Pubblicità
8.4 C
Genova
17.8 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità
HomeGenova CronacaMarinella di Nervi, iniziano i lavori di restauro del Hotel di lusso

Marinella di Nervi, iniziano i lavori di restauro del Hotel di lusso

GAIAITALIA.COM GENOVA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione, #Genova twitter@genovanewsgaia #Notizie

 

Dopo anni di attesa, sembrano finalmente iniziati ufficialmente i lavori di riqualificazione della Marinella di Nervi. Alle 8 di lunedì 3 febbraio è stato aperto il cantiere che nel giro di poco più di un anno (stando al cronoprogramma) potrebbe restituire l’ex albergo ristorante non solo al quartiere, ma all’intera città.

A confermare l’apertura del cantiere è stato il consorzio La Marinella 1934, che nel 2017 si era aggiudicato la concessione presentando un progetto che prevedeva la realizzazione di un albergo e un ristorante di lusso, un bar e una spa. I lavori avrebbero dovuto partire nel 2018, ma la violenta mareggiata che si è abbattuta sulle coste liguri nell’ottobre di quell’anno non aveva soltanto danneggiato ulteriormente una struttura già fatiscente, ma anche imposto uno stop ai lavori per rivedere il progetto. Tra le ipotesi prese in considerazione, infatti, c’era anche quella di demolire la Marinella e ripartire da zero. Dopo mesi di riflessione, però, la cordata di imprenditori che ha ottenuto la concessione ventennale (questo, secondo le stime, il periodo necessario per rientrare delle spese sostenute per la riqualificazione) ha deciso di salvare l’edificio e preservarne la valenza storica, culturale, accollandosi i costi di messa in sicurezza e rimozione dei materiali.

In questo lungo periodo, mentre la Marinella veniva ulteriormente danneggiata dalle mareggiate, abbiamo sempre lavorato, con il massimo impegno, con le istituzioni e gli uffici preposti competenti, nella ferma intenzione di salvarla – fanno sapere dal consorzio – Ci siamo resi disponibili a farci carico dei costi di consolidamento strutturale (di competenza del Demanio), per questa ineguagliabile proprietà demaniale, quindi dello Stato, dunque di tutti gli italiani, ma in special modo del cuore dei genovesi.

L’investimento totale, in termini di ristrutturazione e realizzazione del nuovo progetto, è di circa 2 milioni, cui si aggiungeranno i nuovi costi legati ai danni provocati dal mare e dal maltempo negli ultimi due anni. Cifra che la cordata di imprenditori guidata da Igor Mendelevich – che nel giugno 2019 aveva accolto dentro la Marinella anche il cardinale Angelo Bagnasco in segno “benaugurale” – conta di riuscire a recuperare con il nuovo albergo di lusso e ristorante annesso, cui sono riusciti ad associare anche il pontile di attracco per le barche, contestato dalla Soprintendenza ma alla fine appoggiato una volta ridotte le dimensioni.

Siamo convinti della promessa del Comune di Genova di individuare le compensazioni necessarie a terminare l’opera – fanno sapere dal consorzio – dando quindi nuova vita e splendore a questo gioiello della Passeggiata di Nervi, patrimonio di tutti i genovesi.

Non è escluso, dunque, che il Comune possa decidere di sostenere ulteriormente il consorzio allungando la durata della concessione o intervenendo sulle spese di gestione.

 

 

(3 febbraio 2020)

@gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 




 

 

PubblicitàEmozioni uniche - Acquario di Genova

LEGGI ANCHE